Notizie

immagine Inquinamento e infertilità

Inquinamento e infertilità

L'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico nel suo ultimo rapporto dal titolo "Prospettive ambientali dell'OCSE all'orizzonte del 2050" ha riconosciuto che l'inquinamento atmosferico ha un impatto negativo sulla riproduzione femminile e maschile. Anche un recente studio italiano pubblicato sulla rivista Environmental Toxicology and Pharmacology, ha rivelato dati allarmanti in particolare sulla vitalità e fertilità del seme maschile di chi vive in aree gravemente inquinate come Taranto o la Terra dei Fuochi, rispetto a quello di chi abita in zone della stessa regione non considerate a rischio. "Gli iperfluorati, usati in una varietà di prodotti di consumo, gli ftalati, impiegati nei giocattoli per bambini, i parabeni, usati soprattutto nei profumi e nei saponi, e il bisfenolo A, utilizzato per la produzione di plastiche quotidiana - dichiara Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma - sono solo alcuni esempi dei moltissimi agenti e sostanze inquinanti che ogni giorno impattano sulla nostra vita".